Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Informazione»

L’associazione “Sessa” ha cambiato nome: ora si chiama “Circolo della Stampa”      
  30 giugno 2011
 


Dopo sette anni l’Associazione Giornalisti Cosentini “Maria Rosaria Sessa” ha cambiato denominazione sociale diventando associazione “Circolo della Stampa di Cosenza”. La nascita della “Sessa”, avvenuta nel 2004, è riuscita a mettere in sinergia tante risorse presenti sul territorio. L’Associazione “Sessa” oggi vanta 113 iscritti con un direttivo formato dal presidente Gregorio Corigliano coadiuvato dai vicepresidenti Rosellina Arturi e Franco Rosito, dal tesoriere Francesco Montemurro, dal segretario Mario Tursi Prato e dai consiglieri Anita Frugiuele e Franco Lorenzo (new entry del gruppo). Venerdì 24 giugno c’è stata l’inaugurazione con il nuovo brand. Alla manifestazione non sono mancate le istituzioni, le forze dell’ordine, gli ordini professionali. Una tavolo autorevole dove non è mancato il confronto, moderato da Gregorio Corigliano e composto dal presidente nazionale dell'Ordine Enzo Iacopino, dal suo vice Enrico Paissan, dal presidente regionale Giuseppe Soluri, da don Enzo Gabrieli che rappresentava Monsignor Nunnari impossibilitato ad intervenire personalmente. Iacopino ha espresso soddisfazione per l’evoluzione del circolo “Sessa” ed ha poi affrontato il tema del precariato nel mondo editoriale. “Far vivere moltissimi giovani colleghi nell'incertezza lavorativa –ha aggiunto Iacopino in riferimento a molti editori- vuol dire gambizzarli, al pari di quanto avveniva negli anni Settanta durante gli Anni di piombo”. Il presidente regionale dell’Ordine, Giuseppe Soluri, ha sottolineato come la nuova denominazione della associazione “Sessa” non modifica gli obiettivi ed il ruolo dell’associazione stessa. “La Sessa ha rappresentato e continuerà a rappresentare -ha detto Soluri- un luogo di incontro e di confronto per i giornalisti cosentini iscritti”. Hanno presenziato alla cerimonia d'inaugurazione, il Prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro, l'assessore provinciale alla cultura, Maria Francesca Corigliano e l'assessore comunale al lavoro e comunicazione, Rosaria Succurro. Momenti di profonda commozione nell'intervento del presidente del Circolo, Gregorio Corigliano: «Colgo l'occasione -ha detto Corigliano- per ricordare la collega in giornalismo a cui abbiamo intitolato il circolo, Maria Rosaria Sessa, e il collega e amico Franco Bruno di Rai Calabria recentemente scomparso». Al termine del convegno la consegna delle tessere onorarie ai relatori ed al primo presidente dell’associazione, Filippo Veltri, attuale responsabile della sede Ansa della Calabria.

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa