Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Spettacoli»

Cosenza, cinema: proseguono le riprese di “Vorrei vederti ballare”      
  15 giugno 2009
 



COSENZA. Proseguono a Cosenza le riprese del film “Vorrei vederti ballare”, anche se il titolo della pellicola è ancora provvisorio. Ogni giorno una location diversa, ogni giorno i cittadini sono partecipi di questa storia d’amore che parte proprio dal cuore della città di Cosenza. L’accoglienza e la disponibilità é stata in questi giorni la cosa che ha caricato un cast formato da giovani, giovanissimi, ma anche da gente d’esperienza, come il montatore milanese Bargero, che si divide tra Roma e Cosenza per non perdere nulla di un film che “é una bella scommessa da vincere”. Al centro della trama c’é una storia d’amore tra Martino (Giulio Forges Davanzati) e Ilaria (Chiara Chiti). Una storia d’amore che si intreccia con le problematiche giovanili, in particolare l’anoressia e un rapporto difficile con i genitori, raccontate in punta di penna e con una delicatezza a volte disarmante. Dopo Alessandro Haber, arrivato in Calabria la scorsa settimana, questa volta arriva sul set Paola Barale. Il regista Nicola Deorsola assicura: “Paola vi stupirà. È brava, si impegna, ma sopratutto il suo ruolo è un ruolo molto bello”. La Barale nel film interpreta il ruolo di Giusy, una cassiera di un vecchio cinema, matta, ma simpatica. Il cast ha trascorso la mattinata di ieri all’Hobby Zoo, un negozio d’animali in via delle Medaglie D’Oro. Per un giorno il negozio si è trasformato in un vero e proprio set cinematografico. Protagonista della scena, insieme a Giulio Forges Davanzati, è stato Luis Molteni. Un attore di grande esperienza, che ha lavorato con registi dal calibro di Franco Zeffirelli, Sergio Rubini, Giuseppe Tornatore, Dario Argento, Giovanni Veronesi e Sergio Castellitto. Ultimamente ha affiancato Giulia Roberts in Duplicity. Dopo la settimana della Barale arriverà in Calabria Giuliana De Sio, “la mamma che tutti vorrebbero avere cinematograficamente parlando”, come l’ha definita la giovanissima protagonista del film Chiara Chiti, felice di avere nel film “una mamma cosi grande”.

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa