Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Sport»

Beach soccer, tante emozioni nella tappa di Catanzaro Lido. Il Panarea fa suo il derby      
  7 luglio 2014
 


Tante emozioni nella tappa calabrese di beach soccer, giocata a Catanzaro. A prevalere, come previsto, le due formazioni più accreditate, ovvero Terracina e Catania, da diversi anni ormai all’avanguardia nel beach. I pontini si sono imposti a fatica sabato sulla Catanese per 5 a 4 mentre i rossazzurri hanno superato il Catanzaro beach soccer 5 a 2. Nelle altre gare il Panarea ha battuto Casagiove 6 a 5 mentre Canalicchio ha inflitto la sconfitta a Villafranca per 4 reti a 2. E passiamo alla giornata di domenica. Si parte nel primo pomeriggio con il derby Catania - Catanese, finito 8 a 3 per i rossazzurri. Successo da pronostico anche per i biancazzurri del Terracina, 6 a 3 a Villafranca. Canalicchio devastante su Casagiove, pesantissimo il 7 a 1 degli etnei di Giuffrida ai danni dei campani, con il portiere siciliano Linguaglossa che intercetta anche un rigore degli avversari. Si giunge così all’atteso derby calabrese tra Catanzaro beach soccer e Panarea, una gara che si conferma infuocata ma complessivamente corretta. In palio c’è la supremazia e soprattutto i punti per centrare il pass per le finali di Catania. Il Betclic beach stadium Mariano Staffa ospita la sfida ed è gremito e colorato. Tanto calore e tifo. Le due squadre si studiano e si temono. Si affidano inizialmente alle soluzioni da lontano, tra cui quelle dei portieri, in attesa di provare qualche colpo imprevedibile. Che arriva con l’attaccante Pascu, bomber che gioca nella Nuova Gioiese, che all’11’controlla e gira in porta cogliendo di sorpresa Galeano. Cz beach soccer in vantaggio. 1 a zero al primo intervallo. Nel secondo tempo il Panarea torna subito in partita con la prodezza di Gregoraci. Il Catanzaro reagisce subito e costruisce una grossa occasione con Staffa per riportarsi avanti. Gregoraci, colpisce la traversa subito dopo. Al 6’fallo di mercurio su Staffa, ammonizione e calcio di rigore per il Catanzaro, s’incarica Pascu e insacca alle spalle di Galeano. Ma il Panarea si ricarica immediatamente e ritrova il pareggio. Tiro angolatissimo di Morabito al 9’e nulla può l’incolpevole piazza. Al 2’del terzo tempo da tiro libero Bafode supera Piazza e porta avanti per la prima volta il Panarea. La squadra di Cerezo è viva ma Errigo davanti alla porta, spreca un appoggio in rete, orse per un maldestro rimbalzo della palla. Poteva essere il 3 a 3. Il Panarea resiste mentre il Cz beach soccer si innervosisce con lo scorrere del tempo. Si suda e si lotta fino al termine ma alla fine del tempo, esulta solo il Panarea che strappa vittoria e derby, finisce 3 a 2 per il team di Francesco Procopio. Prossima tappa a Viterbo il 25-26-27 luglio. Classifica a 3 giornate dal termine: Catania 12, Terracina 12, Canaliccchio 9, Panarea 6, Casagiove 3, Catanzaro 3, Catanese 2, Villafranca 0. Alle finali di Catania andranno le prime quattro.

Manuel Soluri

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa