Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Politica»

Mancini: “Non servono figurine ma una vera e propria rivoluzione”      
  11 settembre 2014
 


COSENZA. “La politica in Calabria ha bisogno urgente di un cambiamento profondo. Di una discontinuità netta. Di una vera rivoluzione”. Lo scrive sulla sua pagina FB Giacomo Mancini, assessore regionale uscente e tra i papabili candidati alla guida della Regione Calabria. “Bisogna partire anche dalle donne. Ma non solo da qualcuna. Da esibire come una figurina che copra la situazione attuale e la lasci immutata. Ma da tante, da tantissime donne -spiega l’esponente di Forza Italia-. Se si vuole spingere a fondo il pedale dall’acceleratore del cambiamento c’è bisogno dei volti, delle competenze, delle sofferenze, dei tempi, della dedizione, della passione e dello stile delle donne”. “E c’è bisogno che tante donne entrino a far parte delle istituzioni. Ad iniziare dal consiglio regionale -dice ancora Mancini-. Per questo se sarò chiamato ad avere ruoli importanti, chiederò al mio movimento e ai movimenti e ai partiti che faranno parte della nostra coalizione, di comporre le liste che saranno di 30 candidati inserendo 15 uomini e 15 donne. Parità di genere nelle liste. Parità di genere in Consiglio. Parità di genere in Giunta. Parità di genere nelle direzioni generali dei dipartimenti. Chiamando all’impegno le migliori donne e i migliori uomini costruiremo una regione moderna e certamente migliore”, conclude Mancini.


 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa