Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Economia»

Il presidente di Confindustria Squinzi: “L’austerità senza crescita non ci serve”      
  15 settembre 2014
 


CROTONE. “L’austerità sulla quale si è orientata l’Europa, dimenticando la crescita, non ci serve”. Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, a Crotone dove ha partecipato ad un convegno organizzato da Confindustria Crotone in occasione del ventennale della sua fondazione. “Bene ha fatto il Governo - ha aggiunto - a porre la questione della flessibilità, ma bisogna fare le riforme. Serve anche una robusta politica di investimenti pubblici a cominciare dall’utilizzo dei fondi comunitari in modo da non perdere nemmeno un euro. Bisogna poi rimettere l’impresa al centro della programmazione e semplificare le procedure”.”Il nostro Governo, così come l’Europa, faccia scelte per la competitività delle imprese e per gli investimenti”, ha poi detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. “Sono questi - ha aggiunto - gli interventi necessari che stentano ad arrivare da troppo tempo”. “Bisogna riacquistare fiducia perché è con essa che si rimettono in moto gli investimenti” ha detto ancora Squinzi. “Servono riforme - ha aggiunto - che vedano l’industria al centro dello sviluppo. Bisogna rilanciare la manifattura industriale con l’industria al centro della politica economica, così come aveva fatto la Commissione Europea, e mi auguro che la nuova continui su questo terreno”.





 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa