Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Politica»

Lingua blu: l’on. Oliverio chiede di predisporre un piano contro il virus      
  16 settembre 2014
 


CATANZARO. “Intervenire con la massima urgenza per arginare gli effetti della cosiddetta “lingua blu”, la malattia dei ruminanti trasmessa da insetti ematofagi, del genere culicoides”. Lo chiede il capogruppo Pd in Commissione Agricoltura alla Camera Nicodemo Oliverio che, in merito all’emergenza registrata in Calabria, ha sollecitato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin a predisporre un piano d’interventi tempestivi per fronteggiare il virus. “La diffusione rapida della malattia non può farci rimanere immobili. La “task force” istituita presso il dipartimento sanitario della regione non svolge - secondo Oliverio - una adeguata azione di contrasto alla diffusione della malattia”. Per tale ragione il parlamentare chiede al governo “un programma di interventi straordinari” e chiede di sapere “se sono stati avviati e rispettati i controlli sugli animali previsti a cadenza mensile e/o quindicinale nei periodi stagionalmente liberi da vettori, se sono stati individuati gli insetti vettori da tenere sotto controllo e quale sorveglianza entomologica è stata attivata nelle zone ad alto rischio e a restrizione; inoltre, se è stata effettuata la sorveglianza clinica per gli allevamenti ovi-caprini con infezione in atto e se sono state effettuate le visite settimanali, al fine di escludere la presenza di sintomi riferibili alla blue tongue”. Oliverio ha dunque sollecitato il Ministro Lorenzin “a quantizzare i danni che gli allevatori stanno subendo, altrimenti non si potrà neppure dare indicazioni sul fabbisogno finanziario da predisporre per i risarcimenti a sostegno delle aziende colpite, sia per gli abbattimenti che per il mancato reddito”.


 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa