Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Lavoro»

Sviluppo Italia Calabria: Pd, salvaguardare l’occupazione      
  23 ottobre 2008
 

CATANZARO. I parlamentari del Pd Boccuzzi, Berretta, Portas, Gatti, Codurelli, Bellanova e Boccia, in una interrogazione rivolta ai ministri dell?economia e dello Sviluppo economico, richiamano l?attenzione sulla vertenza di Sviluppo Italia Calabria, i cui dipendenti sono stati collocati in mobilità. I parlamentari evidenziano che la legge finanziaria 2007 ha disposto, all?articolo 1 comma 461, il riordino dell?Agenzia Nazionale per l?attrazione degli investimenti e lo sviluppo d?impresa spa - Sviluppo Italia, oggi Invitalia spa, di totale capitale pubblico. Riordino consistente - ricordano i parlamentari - nella dismissione delle partecipazioni societarie non strategiche, nonché nella cessione delle proprie società regionali, d?intesa con le Regioni interessate, a titolo gratuito, alle stesse Regioni o altre Amministrazioni pubbliche. Il processo di cessione delle Società regionali non ha tenuto conto della salvaguardia occupazionale, ma solo ed esclusivamente del ritorno di cassa. Per la società Sviluppo Italia Calabria, scrivono i parlamentari, l?Agenzia ha attivato la procedura di mobilità dei 140 lavoratori - articoli 4 e 24 ex Legge 223/91. Le uniche cessioni regionali, ad oggi, sono state tre - Sicilia, Toscana, Liguria - e della salvaguardia occupazionale se ne sono fatte carico solo le tre sedi regionali. Più volte è stato differito il termine di cessione delle società regionali - osservano i parlamentari Pd - in assenza dei criteri e dei contenuti necessari; il piano di riordino dell?Agenzia per l?attrazione degli investimenti e lo sviluppo d?impresa ha previsto solo la procedura di cessione e non un piano industriale per il rilancio dell?Agenzia. Secondo i parlamentari del Pd non si intravedono le capacità amministrative e gestionali per lo sviluppo di programmi d?investimenti e creazione d?impresa; non sono assegnate risorse finanziarie per l?attuazione delle misure di finanza agevolata per la creazione di impresa e conseguente aumento e stabilizzazione dell?occupazione, soprattutto nei territori del Mezzogiorno; non esiste un?Agenzia che agevoli nuovi investimenti e sviluppo dei territori con conseguente crescita pari a zero.Sempre secondo i parlamentari il Governo non ha mai affrontato la necessità di creare impresa/occupazione; i Ministri interrogati non hanno mai interloquito con le Organizzazioni sindacali, che, più volte, hanno chiesto il programma del Governo per l?Agenzia, e che l?Agenzia non è in grado di produrre un piano industriale. Pertanto, i parlamentari del Pd chiedo se i Ministri interrogati intendano intervenire sulla salvaguardia occupazionale di tutti i dipendenti del gruppo Invitalia spa e di conseguenza interrompere la procedura di mobilità dei lavoratori calabresi; se intendano attivare un?Agenzia per lo sviluppo dei territori e la creazione d?impresa; se l?Agenzia sia in grado di proporre un piano industriale; se i Ministri intendano assegnare le risorse finanziarie necessarie al finanziamento delle misure per lo sviluppo dei territori e la creazione d?impresa. (23-10-08)

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa