Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Cronaca»

Scoperta una piantagione di canapa indiana      
  2 settembre 2008
 

Operazione dei Carabinieri nel Vibonese. Denunciati i responsabili della coltivazione

VIBO VALENTIA. Continua in maniera incessante l?azione dei carabinieri per la scoperta di piantagioni di canapa indiana nel vibonese. Nella giornata di lunedì, infatti, i carabinieri del Norm della Compagnia di Tropea, diretti dal tenente Paolo Nichilo, hanno individuato una piantagione di circa 1.700 piante, alte oltre due metri, già mature per il taglio e l?immissione nel mercato dopo l?essiccazione. I militari dell?Arma hanno denunciato i responsabili e mandando in fumo, il lavoro dei responsabili della coltivazione, due fratelli, M.M. e M.R., rispettivamente di 57 e 40 anni, entrambi braccianti agricoli. Il fatto è avvenuto a San Nicola dei Legistis, una frazione di Limbadi, nel vibonese, in località Cardinusa, una zona piena di alberi di ulivo e d?arancio, sotto cui veniva fatta crescere la canapa. I militari dell?Arma della locale stazione, al comando del maresciallo Tommaso Montuori, con l?ausilio di un elicottero e dei Cacciatori, sono intervenuti sul fondo distruggendo in un attimo il raccolto dei due fratelli che al momento non erano sul posto, ma che subito dopo sono stati rintracciati e denunciati con l?accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. (02-09-2008)

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa