Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Politica»

Intimidazioni, Soluri: “Serve una riflessione sulla libertà di stampa”      
  23 febbraio 2010
 


CATANZARO. “Non è quasi più con sorpresa ma solo con sgomento che si apprende dell’ennesima minaccia fatta arrivare ad un giornalista in Calabria”. Lo afferma il Presidente dell’Ordine regionale dei Giornalisti, Giuseppe Soluri, in relazione alla lettera minatoria, contenente anche pallini di fucile, recapitata al giornalista de “Il Quotidiano”, Giuseppe Baldessarro. Dopo avere espresso la più piena e forte solidarietà a Baldessarro, Soluri sottolinea come “la frequenza con cui si verificano, da tempo, questi episodi è ormai tale da far considerare la opportunità di organizzare una vera e propria giornata di riflessione cui chiamare a partecipare esponenti del mondo politico, della magistratura e delle forze dell’ordine. L’intento - specifica il presidente dell’Odg Calabria - è quello di valutare quali siano le iniziative più opportune per garantire tranquillità e serenità ai tanti colleghi che, impegnati sul fronte della cronaca nera e giudiziaria o sul fronte delle battaglie civili contro la criminalità organizzata, sono più facilmente fatti oggetto delle azioni intimidatorie. La libertà di stampa - conclude il presidente dell’Ordine, Soluri - è un bene comune, che non riguarda solo i giornalisti ma l’intera società civile. Ci attiveremo nelle prossime settimane, in collaborazione anche col Sindacato dei giornalisti, per portare all’attenzione dell’opinione pubblica calabrese un problema che non può e non deve essere sottovalutato”.

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa