Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Spettacoli»

Attesa per la Messa da Requiem al Teatro Politeama di Catanzaro      
  12 novembre 2008
 

Sarà l?orchestra prediletta di Ennio Morricone - la Roma Sinfonietta ? ad eseguire sabato sera al Politeama di Catanzaro il capolavoro di Giuseppe Verdi, Messa da requiem. L?appuntamento rientra nel cartellone generale del Teatro catanzarese e rappresenta uno degli eventi di punta del genere classico e sinfonico.La Roma Sinfonietta ? che lo scorso anno aprì la stagione del Politeama sotto la direzione del Premio Oscar alla carriera, Ennio Morricone ? sarà affiancata dal Nuovo Coro Lirico Romano, diretto da Stefano Cucci. L?Orchestra Roma Sinfonietta Si è costituita nel 1993 ed ha iniziato una collaborazione con l?Università di Roma Tor Vergata dove svolge attualmente la propria attività concertistica. Nel 2005 ha eseguito in prima mondiale all?Auditorium Parco della Musica di Roma l?opera ça ira di Roger Waters. Inoltre ha tenuto concerti con: Caetano Veloso, Quincey Jones, Michel Nyman, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Mariella Devia, Andrea Bocelli, Claudio Baglioni, Salvatore Accardo, Franco Maggio Ormezowsky.Ha inciso CD per Mina, Gianni Ferrio, Gianni Morandi, Claudio Baglioni; due CD ed. Sony con musiche di Ennio Morricone dirette dall?autore con il violoncellista Yo Yo Ma e Dulce Pontes.Da circa 12 anni collabora stabilmente con Ennio Morricone con il quale tiene concerti nei più grandi e prestigiosi Teatri del mondo. Del Maestro Morricone l?Orchestra incide anche la musica assoluta, le colonne sonore per il cinema e la televisione ed una ricca discografia per la EMI, SONY e Universal. Francesco Lanzillotta Direttore d?orchestra e compositore. È nato a Roma nel 1977 e si è diplomato in direzione d?orchestra e in composizione con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica S. Cecilia di Roma.Le sue composizioni sono state eseguite in importanti festival, ottenendo significativi premi. Ha scritto inoltre musiche per diversi lavori teatrali e colonne sonore per cortometraggi, film e trasmissioni televisive.Ha diretto l?Orchestra Regionale di Roma e del Lazio, l?Orchestra del Conservatorio S. Cecilia e l?Orchestra Sinfonica Abruzzese, l?Orchestra del Conservatorio di S. Cecilia, La Jonde Orquestra, l?orchestra Eufoniarchè. È considerato uno dei migliori talenti musicali italiani. Stefano Cucci Compositore e direttore del coro. Ha svolto un?intensa attività concertistica nell?ambito della Musica da Camera, suonando per importanti Istituzioni quali il Teatro Colon di Buenos Aires, la Queen?s Hall di Edimburgo, l?Auditorio della Hochschule di Karlsruhe, il Mom Theatre di Budapest.Con il Coro Lirico Sinfonico Romano e con il Coro Goffredo Petrassi ha affrontato la maggior parte del repertorio corale, collaborando con grandi orchestre e famosi direttori in produzioni sinfonico-corali e di teatro d?opera.Collabora da diversi anni con il Maestro Ennio Morricone come Maestro del Coro nelle sue produzioni in Italia e all?estero. L?operaLa Messa da requiem è una composizione sacra di Giuseppe Verdi del 1874 per coro, voci soliste ed orchestra.Nonostante Verdi si sia sempre rifiutato di comporre musica celebrativa, durante il corso della sua lunghissima carriera, in due occasioni fece eccezione e progettò la composizione di una messa per onorare degnamente la scomparsa di due grandi personalità della cultura italiana del suo tempo: Gioacchino Rossini (morto nel dicembre 1868) e Alessandro Manzoni (morto il 22 maggio 1873). La morte di Rossini giunse proprio in un momento particolare, quando cioè sembrava che stesse venendo meno il secolare primato della tradizione operistica. L?interesse del pubblico si rivolgeva sempre più spesso alla musica, sia operistica che sinfonica, di autori stranieri. Inoltre era opinione comune che bisognasse ricercare il nuovo attraverso l?abbandono della tradizione. Verdi reagì a queste tendenze e propose, attraverso la sua musica, di onorare colui che era riconosciuto come il più grande musicista italiano del secolo; diede così vita, insieme ad altri 11 musicisti, al Requiem per Rossini. Al Maestro di Busseto venne assegnato il brano conclusivo Libera me, Domine. Il Requiem non venne però eseguito alla data stabilita, prevista per il 13 novembre 1869. Per due anni si continuò a discutere della possibilità di eseguire la Messa, ma Verdi considerò il progetto fallito.Dopo pochi anni un?altra morte eccellente colpì il sentimento del Maestro di Busseto, quella dell?Autore dei Promessi Sposi. La composizione del Requiem per Alessandro Manzoni iniziò nel 1873, anno in cui Verdi ritornò in possesso della sua partitura originale per il Libera me, Domine, composto ben cinque anni prima per la Messa di Rossini e mai eseguito. Il Maestro propose il Requiem per Manzoni a Ricordi, il quale a sua volta lo propose al Comune di Milano, con promessa di eseguirlo nel primo anniversario della morte del grande letterato. Il Sindaco e la Giunta accettarono di buon grado e ringraziarono calorosamente Verdi.La Messa da Requiem venne finalmente eseguita nella chiesa di San Marco il 22 maggio 1874, con il soprano Teresa Stolz, il mezzosoprano Maria Waldmann, il tenore Giuseppe Coppini e il basso Ormondo Maini diretti dallo stesso Verdi. (12-11-08)

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa