Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Economia»

Export: 7 aziende del Catanzarese protagoniste in Canada      
  13 novembre 2008
 

CATANZARO. Spazi commerciali per le aziende della provincia, ma anche possibilità di scambi culturali fra l?Università di Catanzaro ed alcuni atenei d?oltreoceano. Sono questi i primi risultati della missione organizzata dalla Camera di Commercio di Catanzaro e dall?amministrazione provinciale, che ha visto impegnata in Canada, per 7 giorni, una delegazione composta dall?assessore provinciale alle Attività Produttive Roberto Costanzo, dal presidente di PromoCatanzaro (azienda speciale della Camera di Commercio) Raffaele Mostaccioli, dal consigliere d?amministrazione della stessa azienda Raffaele D?Ambra e dai rappresentanti di sette aziende del catanzarese operanti nel comparto agroalimentare ed in particolare nei settori oleario, del caffè, della produzione di sott?oli, della pasticceria, della preparazione di pasta fresca. Due le tappe della missione, che ha consentito alle imprese catanzaresi di partecipare ad altrettanti workshop a Winnipeg, capitale dello stato di Manitoba, ed a Toronto, capitale dell?Ontario, dove la delegazione è stata ricevuta dai rispettivi vicesindaci, Steves e Pantaleone. Numerosi gli importatori presenti ai due eventi, provenienti soprattutto dalle città portuali di Vancouver e Calgari, interessati alle produzioni della provincia di Catanzaro, con i quali sono stati avviati contatti, grazie all?attività di intermediazione svolta dai presidenti delle Camere di Commercio italiane all?estero dei due centri canadesi, Jacuzzi e Visentin. L?interesse del Canada verso la produzione calabrese potrebbe concretizzarsi a breve sulla base di un progetto, in fase di elaborazione, e sottoscritto dalle sette imprese coinvolte nell?operazione, dalla Provincia di Catanzaro, dalla Camere di Commercio e dagli importatori canadesi. Primo passo verso la concretizzazione del progetto sarà l?invio di alcune campionature di prodotto che dovrebbero riscuotere l?interesse della comunità italo-canadese, con la quale pure sono stati avviati contatti ed i cui rappresentanti si sono impegnati a promuovere il consumo di prodotti calabresi. Ma è sopratutto sul piano della cooperazione culturale che la missione della Provincia di Catanzaro ha attivato i canali più fruttuosi. I rappresentanti delle università di Winnipeg e York, in particolare, sono interessati ad un rapporto di collaborazione con l?Università Magna Graecia, le cui autorità accademiche sono state a loro volta informate delle prospettive emerse durante la visita in Canada. L?ateneo catanzarese e la Camera di Commercio, a questo proposito, si incontreranno nei prossimi giorni, per elaborare un protocollo d?intesa. L?accordo con le università canadesi potrebbe concretizzarsi attraverso master, esperienze formative in imprese dei due paesi, stages per studenti da svolgersi a Catanzaro e nelle università canadesi aderenti al progetto. L?assessore Costanzo parla di ottima iniziativa della Camera di Commercio e della Amministrazione Provinciale di Catanzaro. L?importanza di tali iniziative in territori come il Canada, ricchi di cittadini originari della nostra regione, - spiega - sono evidenziate dalla grande risposta avutasi nello specifico da parte di aziende importatrici sensibili a forme di collaborazione e commercio all?estero. Per Raffaele Mostaccioli, la missione è stata un?ulteriore dimostrazione dell?interesse verso i prodotti calabresi di qualità, non solo da parte degli immigrati calabresi, ma in generale apprezzati da tutti. Molto importante - aggiunge - la missione anche dal punto di vista istituzionale visti i rapporti instaurati con l?università di Winnipeg e con quella di York. (13-11-08)

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa