Sei qui: HOME

Primo piano


Vai alle altre notizie di «Economia»

Assessorato regionale al Turismo presente alla più grande Borsa europea      
  17 novembre 2008
 

CATANZARO. L?assessorato regionale al Turismo è stato presente, unitamente alle altre regioni italiane, all?interno del padiglione Italia allestito dall?ENIT, l?Agenzia Nazionale del Turismo, alla WTM (World Travel Market), la più grande Borsa del turismo europeo, che ha visto la partecipazione di un numero record di 48.000 professionisti del settore turistico, 2833 giornalisti internazionali accreditati, 197 Paesi e regioni rappresentate, 124 Ministeri del turismo di tutto il mondo e 5412 espositori su un?area di circa 42.945 metri quadrati. Lo rende noto un comunicato dell?Ufficio stampa della Giunta regionale. Della delegazione, voluta dall?assessore Damiano Guagliardi, facevano parte il dirigente del settore promozione turistica del dipartimento Pasquale Anastasi che, assieme al capo struttura dell?assessore Gennaro Cortese e funzionari del settore, ha assistito i numerosi operatori turistici calabresi giunti nella capitale londinese, nei diversi contatti presi con i buyers interessati al mercato calabrese in particolare. È stata una rassegna di tutto rispetto dove non è possibile non esserci e dove si determinano le tendenze dei mercati e si chiudono contratti con i maggiori tour-operators internazionali. Numerosi sono stati i visitatori dello stand Calabria, particolarmente gradito per i suoi colori, la sua luminosità e per le meravigliose immagini esposte all?interno. I funzionari dell?assessorato, forti anche della presenza di una delegazione del Consiglio regionale composta dai consiglieri Nicola Adamo, Pietro Giamborino e Michele Trematerra, hanno incontrato numerosi tour-operators che operano già sul mercato calabrese e che hanno garantito un rafforzamento per la prossima stagione estiva. I dati danno ragione alla Calabria. Infatti, nella presentazione del rapporto sul movimento turistico 2007 presentato dall?E.N.I.T. in un breefing con tutte le regioni italiane, la nostra regione è stata quella che ha registrato un consistente aumento delle presenze britanniche pari al 18%.Un dato, questo, molto significativo che dimostra le forti potenzialità dell?offerta turistica calabrese e la propria competitività dove la concorrenza è molto agguerrita. Per rafforzare la propria presenza nel mercato del Regno Unito, l?Assessorato al Turismo ha organizzato una mostra fotografica rappresentante tutte le località calabresi che il famoso scrittore inglese Norman Douglas ha descritto nel suo Gran Tour agli inizi del novecento. Immagini che hanno suscitato forti emozioni tra i numerosi visitatori e giornalisti invitati alla conferenza stampa di presentazione. Erano presenti i dirigenti della delegazione E.N.I.T. di Londra, il direttore dell?Istituto di Cultura di Londra, funzionari dell?Ambasciata Italiana in Inghilterra, funzionari dell?I.C.E ed oltre cinquanta tra le maggiori agenzie turistiche londinesi. Forte emozione si è avuta, tra i numerosi calabresi presenti, quando alla mostra ha fatto ingresso una scolaresca calabrese, la scuola media Costabile di Taurianova, che si trovava nella capitale britannica per svolgere un progetto formativo nell?ambito del Por Calabria, voluto dal dipartimento cultura e pubblica istruzione della nostra regione. Un alunno è intervenuto al dibattito portando i saluti, in lingua inglese, del dirigente scolastico Teodoro Loiacono. Gli operatori turistici calabresi hanno chiesto alla delegazione calabrese il rafforzamento dei collegamenti aerei dalla Calabria per Londra ed investimenti nel settore turistico per effettuare accordi di co-marketing con gli operatori internazionali interessati alla destinazione Calabria. L?assessore Guagliardi si è detto particolarmente soddisfatto del bilancio di questa presenza calabrese alla WDT. (17-11-08)

 
condividi    OKNOtizie Facebook MySpace LinkedIn Del.icio.us Stampa